GIAPPONE

Viaggio con accompagnatore in italiano

Difficile descrivere il Paese del Sol Levante. La tecnologia, la potenza economica sembrano sovrastare ormai la vita quotidiana. Eppure, anche a Tokyo, più facilmente nelle campagne, verso il mare, o nella splendida cittadina di Kyoto, si può respirare l’atmosfera del passato ed ammirare templi e rappresentazioni di una cultura, di uno stile di vita, profondamente diversi dai nostri. È un Paese affascinante, che in tutti i suoi aspetti riserva enormi sorprese a coloro che non si accontentano di osservarne la superficie. In Giappone ogni gesto, ogni manifestazione culturale o artistica è intrisa di garbo, sobria eleganza e spiritualità. Non a caso siamo nella patria della cerimonia del tè, dell’ikebana ovvero dell’arte floreale, dei giardini come luoghi di pietra e di silenzio, del kendo (la scherma) e del tiro con l’arco, tutto diviene un’arte che si assimila ad un rituale. Tra Scintoismo e Buddhismo, il pensiero e l’etica giapponesi sono un arcipelago di leggende in cui, nel corso del secolo, è penetrato inevitabilmente il mondo occidentale.

Durata 
10 giorni – 8 notti

IMPORTANTE 
Accompagnatore di lingua italiana per tutta la durata del viaggio

Partenza
4 Settembre 2018

Voli
Di linea Lufthansa in classe economica

Trattamento
Pensione completa come da programma.

Trasporti
Trasferimento in treno e traghetto inclusi come da programma.

 

PROGRAMMA

1° Giorno – martedì 04 settembre – Partenza per Tokyo

Partenza da Venezia con volo di linea Lufthansa per Tokyo, via Monaco (incontro con il gruppo a Monaco).
Pasti e pernottamento a bordo.

2° Giorno – mercoledì 05 settembre – Tokyo

Arrivo all’aeroporto di Tokyo in mattinata.
Disbrigo delle formalità doganali e incontro con la nostra organizzazione locale e la guida parlante italiano. Trasferimento privato in città per una prima visita alla piazza del Palazzo Imperiale.
Pranzo in ristorante locale.
Passeggiata nel quartiere di Ginza, quartiere commerciale di lusso, il cui nome deriva da gin (argento), in quanto proprio in quest’area venne stabilita nel 1612, durante il Periodo Edo, la zecca del conio dell’argento.
Al termine, trasferimento in Hotel e check-in nelle camere riservate (check-in previsto dalle ore 15:00).
Cena e pernottamento.

3° Giorno – giovedì 06 settembre – Tokyo

Prima colazione in Hotel.
Intera giornata dedicata alla visita di Tokyo, con pullman privato.
Città fondata nel XV secolo col nome di Edo, intorno al 1600 fu scelta come residenza del primo Shogun Tokugawa, sotto la cui influenza si sviluppò rapidamente. Nel 1868, dopo il passaggio dei poteri dallo Shogun all’Imperatore, la città assunse l’attuale nome di Tokyo diventando la capitale dell’Impero.  A più riprese devastata da incendi e terremoti, fu inoltre distrutta dai bombardamenti del 1945; dopo la seconda guerra mondiale venne sottoposta ad imponenti opere di restauro, riedificazione e ampliamento. Tokyo è oggi la capitale del Giappone, non solo politicamente, ma anche in senso culturale, commerciale ed economico. Conta una popolazione di 12 milioni di abitanti ed è considerata una delle più moderne e popolose metropoli del mondo.
In mattinata, visita del Santuario Meiji, santuario shintoista (Jinja) dedicato alle anime dell’Imperatore Meijoi e di sua moglie, l’Imperatrice Shoken, defunti rispettivamente nel 1912 e nel 1914. In loro onore fu costruito il Santuario, che fu definitivamente inaugurato e consacrato nel 1920.
L’edificio originale fu poi distrutto durante la seconda guerra mondiale.
Si prosegue con la visita del Palazzo del Governo (esternamente).
Pranzo in ristorante locale.
Nel pomeriggio di proseguirà con la visita del Tempio di Asakusa, il più antico ed tempio di Tokyo.
La sala principale fu costruita nel 646 per onorare la Dea della misericordia Kannon. La statua fu messa in un reliquiario; oggi si può ammirare nella sala principale. Il Tempio fu poi distrutto dai bombardamenti del 10 marzo 1945 e ricostruito nel 1958. Si prosegue con una passeggiata lungo Nakamise, la strada dello shopping.
Cena e pernottamento.

4° Giorno – venerdì 07 settembre – Tokyo (Escursione a Nikko)

Prima colazione in Hotel.
Giornata dedicata all’escursione con pullman privato a Nikko.
Lungo il percorso sosta al Lago Chuzenji e alle cascate Kegon, considerate tra le più belle del Giappone.
Pranzo in ristorante locale.
Arrivo a Nikko, città dichiarata patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO e ricca di templi appartenenti all’ultimo shogunato Leyasu.
Si visiterà il Santuario di Toshogu, completato nel 1636 e dedicato al fondatore dello shogunato dei Tokugawa e punto focale della città. Il santuario è dedicato a Tokugawa Leyasu, fondatore dello shogunato Tokugawa, l’ultimo del Giappone. Nel periodo Edo, lo shogunato Tokugawa organizzava processioni da Edo proprio al santuario. Gli annuali festival del santuario, in primavera e autunno, derivano da questa antica usanza e sono conosciuti con il nome di “Processioni di mille guerrieri”.
La maggior parte degli edifici dei santuari, così come molti loro elementi, sono stati classificati Tesori nazionali. Famose costruzioni appartenenti al santuario includono lo Yomei-mon, un portale conosciuto anche come Higurashi-no-mon (attualmente coperto per lavori di ristrutturazione). Bassorilievi e colori sgargianti decorano la superficie delle facciate del portale.
Un’altra entrata è il Kara-mon, così chiamato per le decorazioni in stile cinese, colorate di bianco.
Al termine delle visite, rientro a Tokyo.
Cena e pernottamento.

5° Giorno – sabato 08 settembre – Tokyo – Hiroshima – Miyajima

Prima colazione in Hotel.
Trasferimento in pullman privato alla stazione di Tokyo, in tempo utile per il treno per Hiroshima.
Pranzo in ristorante locale.

** I bagagli verranno trasportati separatamente con apposito automezzo da Tokyo a Kyoto.
Provvedere al bagaglio a mano per una notte (Miyajima) **

Arrivo alla stazione di Hiroshima e visita della città con pullman privato.
Visita del Museo della bomba atomica con il Parco memoriale della pace e del ricordo.
Trasferimento con pullman privato al porto di Hiroshima e imbarco a bordo del traghetto che conduce all’isola di Miyajima. All’arrivo, trasferimento in ryokan.
Sistemazione nelle camere riservate (tipologia giapponese, con letto futon).
Cena in ryokan e pernottamento.

6° Giorno – domenica 09 settembre – Miyajima – Hiroshima – Kyoto

Prima colazione in ryokan.
Visita a piedi dell’isola di Miyajima e del Santuario Itsukushima, fluttuante sull’acqua.
Edificato nel cinquecento, il Santuario è situato sull’isola omonima nota anche come Miyajima, nella Baia di Hiroshima.  Il complesso è piuttosto spettacolare, a cominciare dalla porta d’ingresso di legno e dalla struttura principale del tempio. Essendo una zona in cui le maree sono piuttosto rilevanti, periodicamente l’edificio si trova o a pelo d’acqua o sollevato come una palafitta sopra un tappeto di alghe. Tempo a disposizione prima del trasferimento al porto in tempo utile per il battello per Hiroshima.
Arrivo e trasferimento con pullman privato alla stazione di Hiroshima.
Partenza con treno per Kyoto.
Pranzo box lunch.
Arrivo a Kyoto e breve visita della città con pullman privato.
Visita del Castello Nijo, patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO e simbolo del potere e della ricchezza dello shogunato di Edo. Fu residenza degli shogun per quasi 270 anni, ovvero fino al 1867, anno in cui proprio qui, l’ultimo shogun Tokugawa si dimise dalla propria carica al cospetto dell’imperatore Meiji.
Fu in seguito usato come residenza imperiale.
Spettacolo GION CORNER, dove è possibile gustare un assaggio delle sette arti tradizionali, vanto del Giappone. Al termine, trasferimento in Hotel e sistemazione nelle camere riservate.
Cena e pernottamento.

7° Giorno – lunedì 10 settembre – Kyoto

Prima colazione in Hotel.
Giornata dedicata alla visita con pullman privato di Kyoto.
Visita del Tempio Kiyomizu uno degli antichi templi buddhisti giapponesi e considerato patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Eretto nel 798, questo tempio oggi in realtà è costituito da un insieme di templi ed edifici costruiti a partire dal 1633. La sala principale presenta un grande portico sostenuto da centinaia di colonne proteso oltre il pendio e da cui si può godere di una bella e ampia vista sulla città.
Da oltre 1000 anni i pellegrini pregano l’effigie a 11 teste di Kannon e bevono l’acqua della sorgente sacra: kiyomizu significa infatti “acqua pura”. Ed infatti poco più in basso c’è una cascata l’Otawa-no-taki, presso la quale i visitatori bevono le acque sacre.
I visitatori che invece si recano al vicino santuario Jishu-jinja, camminando tra le diverse coppie di pietre che si snodano su un percorso di circa 18 metri, sperano in un felice futuro in amore: mancare una pietra è ovviamente di cattivo auspicio in tal senso.
Si proseguirà con la visita del Tempio Kinkakuji o il Tempio del Padiglione Dorato.
Famosa struttura del periodo di Muromachi (1336-1573) e inserito nell’elenco del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO nel 1994, è il reliquiario del Rokuon-ji, ovvero “Tempio del parco del cervo” dedicato alla dea Buddista della Misericordia. Fu Ashikaga Yoshimitsu (1358-1408), terzo nella dinastia Ashikaga Shogun che, nel 1398, costruì una villa di riposo per uno Shogun.Dopo la sua morte nel 1419 la villa fu trasformata in un tempio buddhista per l’Ordine Rinzai. L’unico edificio rimanente è il Padiglione Dorato.
L’attuale struttura coperta da foglie d’oro è una replica esatta dell’edificio originale, bruciato nel 1950.
Pranzo in ristorante locale.
Si prosegue con la visita del Tenruyuji Temple, uno dei templi zen più famosi del Giappone per la sua origine, la sua storia e per essere una delle sedi più illustri della scuola zen Rinzai.
Il tempio fu costruito nel 1339 su quella che era la sede e dimora dell’imperatore Go-Daigo. Il nome Tenryu significa “drago che sale verso il cielo”, ed infatti, fu qui costruito dopo che un monaco ebbe questa visione in sogno. L’edificio ha subìto diversi incendi e nulla rimane della struttura originale, quella visibile oggi è una ricostruzione del XIX secolo.
Si terminerà con una passeggiata lungo Bamboo Street nell’area di Arashijama. Rientro in Hotel.
Cena e pernottamento.

8° Giorno – martedì 11 settembre – Kyoto

Prima colazione in Hotel.
Giornata dedicata alla visita con pullman privato di Kyoto.
Trasferimento a Uji, per la visita del Tempio Byodoin, costruito nel 1052 da Yorimichi, al tempo kampaku (consigliere) dell’Imperatore. Il tempio è una rara testimonianza dell’epoca Heian (non è inclusa la visita della sala della Fenice).
Al termine delle visite, cerimonia del thè presso la Taiho-an House.
Pranzo in ristorante locale.
Proseguimento con la visita del Santuario Fushimi Inari Taisha, situato alla base di una montagna chiamata anch’essa Inari, a 233 mslm e che comprende diversi sentieri verso altri santuari minori.
Fin dai tempi antichi, Inari è sempre stato visto come patrono degli affari e dei commercianti. Per questo motivo, ogni torji (porta di accesso) del santuario è stato donato da un’azienda giapponese.
Proseguimento nel mercato di Nishiki, quartiere commerciale nel centro di Kyoto.
Familiarmente chiamato “Nishiki” dagli abitanti di Kyoto, a causa delle diverse botteghe che vendono prodotti alimentari, è conosciuto come “la cucina di Kyoto”.
Al termine delle visite, rientro in Hotel.
Cena e pernottamento.

9° Giorno – mercoledì 12 settembre – Kyoto – Nara – Osaka

Prima colazione in Hotel.
Partenza in pullman privato per la visita di Nara, antica capitale giapponese che racchiude un ricco patrimonio storico e culturale: nel 1988 otto siti di Nara sono stati dichiarati dall’UNESCO patrimonio dell’Umanità.
Si visiterà il Tempio Todaiji uno dei più importanti templi del Giappone, sede della statua del Grande Buddha, il Santuario Kasuga, famoso per le sue lanterne di bronzo e di pietra che conducono all’ingresso del santuario e il Parco di Nara, verde dimora dei daini in libertà (il daino è un animale simbolo e sacro, tant’è che è raffigurato anche sui tombini della città).
Pranzo in ristorante locale.
Proseguimento in pullman privato per Osaka.
Si visiterà il Castello di Osaka (esternamente), costruzione dell’Osaka-jo, divenuto oggi il simbolo della città di Osaka, commissionata da Toyotomi Hideyoshi come dimostrazione di potere, dopo il successo ottenuto nell’opera di unificazione del Giappone. Centomila operai furono impegnati per tre anni nella costruzione di un fortilizio di granito “inespugnabile” e i lavori terminarono nel 1583. Il castello venne tuttavia distrutto appena 32 anni dopo, nel 1615, dall’esercito Tokugawa Ieyasu.
La struttura attuale, risalente al 1931, è la ricostruzione in cemento dell’originale, nel 1997 poi è stato oggetto di un ampio e costoso intervento di restauro.
Al termine, passeggiata nel quartiere centrale di Namba.
Trasferimento privato in Hotel e sistemazione nelle camere riservate.
Cena e pernottamento in Hotel.

10° Giorno – giovedì 13 settembre – Osaka – Rientro In Italia

Prima colazione (box breakfast).
Di primo mattino, trasferimento con pullman privato all’aeroporto di Osaka in tempo utile per il disbrigo delle formalità d’imbarco e la partenza del volo di linea Lufthansa per Venezia, via Francoforte.

Le quote di partecipazione includono

  • Trasferimento con mezzo privato da Torino città all’aeroporto, e viceversa
  • Voli di linea Lufthansa da Torino a Tokyo, via Monaco, e ritorno da Osaka, via Francoforte, come da programma, in classe economica
  • Franchigia bagaglio: 1 collo da 23 Kg di bagaglio registrato + 1 collo da 8 Kg di bagaglio a mano
  • Trasferimenti privati da e per hotel, aeroporti e stazioni ferroviarie, come indicato in programma
  • Trasferimenti in treno Bullet Train durante il tour da Tokyo a Hiroshima e da Hiroshima a Kyoto, come descritto in programma, in seconda classe con posti riservati
  • Trasporto separato dei bagagli da Tokyo a Kyoto (1 collo per persona)
  • Trasferimento in traghetto pubblico dal porto di Hiroshima all’isola di Miyajima, e ritorno
  • Pernottamenti in camera doppia standard negli Hotel indicati, o similari (un pernottamento è previsto in ryokan, tipica locanda giapponese con letto futon)
  • Trattamento di pensione completa: 8 prime colazioni in Hotel (di cui una box breakfast), 8 pranzi in ristoranti locali (di cui uno box lunch) e 8 cene in Hotel o ristorante locale, bevande sempre escluse
  • Guida/accompagnatore locale parlante italiano per tutto l’itinerario in Giappone
  • Escursioni e visite, come indicato in programma
  • Polizza “Medico, Bagaglio e Annullamento”, UnipolSai Assicurazioni
  • Polizza “Viaggi Rischio Zero”, UnipolSai Assicurazioni
  • Guida del Giappone, ed. Polaris (una per camera)
  • Kit da viaggio

Le quote di partecipazione non includono

  • Tasse aeroportuali e fuel surcharge (Euro 475,00 da riconfermare all’emissione del biglietto aereo)
  • Eventuali tasse aeroportuali locali: attualmente sono tutte inserite nei biglietti aerei; potrebbero essere richieste o modificate senza preavviso dalle autorità locali
  • Eventuali tasse d’ingresso per macchine fotografiche e videocamere (da regolarsi in loco)
  • Early check in e late check out negli alberghi
  • Escursioni e visite facoltative, non previste in programma
  • Pasti non previsti in programma, menù à la carte, bevande, facchinaggi, mance, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato.

Quota di partecipazione in camera doppia a partire da Euro 3570

La quota di partecipazione è calcolata utilizzando una “tariffa aerea speciale” in classe economica. In fase di prenotazione, se non ci fosse disponibilità nella classe speciale, la quota potrebbe subire delle variazioni di prezzo.