SPECIALE IRAN

Durante questo viaggio in Iran si ammirerà l’immenso patrimonio culturale e paesaggistico di cui è ricco il Paese: partendo dalla capitale Tehran ai piedi dei monti Elburz, attraversando l’altipiano iranico con le sue “perle” Isfahan e Yazd, raggiungendo il deserto più caldo al mondo nella provincia di Kerman e concludendo l’esperienza di viaggio a Shiraz, la “culla” della civiltà persiana.

I servizi sono collettivi: i partecipanti effettuano i trasferimenti, le visite e le escursioni in gruppi utilizzando veicoli condivisi e con la garanzia dell’assistenza di una guida/accompagnatore locale parlante italiano.

Le sistemazioni sono previste in alberghi di categoria Superior (4/5 stelle locali). 

Il viaggio richiede un minimo di 2 partecipanti

PROGRAMMA

 1° Giorno – venerdì 19 luglio – Partenza dall’Italia per Tehran

Ritrovo dei Signori Partecipanti ai banchi di accettazione della compagnia aerea Turkish Airlines, presso l’aeroporto di Milano Malpensa o Roma Fiumicino (altri vettori e altri aeroporti su richiesta).
Disbrigo delle formalità di check-in e spedizione del bagaglio direttamente fino a Tehran.
Partenza con volo di linea e arrivo in nottata a Tehran, via Istanbul.
Disbrigo individuale delle pratiche doganali ed incontro con la nostra organizzazione fuori dagli arrivi internazionali.
Trasferimento in Hotel (circa 60 km) e sistemazione nella camera assegnata.
Pernottamento.

 2° Giorno – sabato 20 luglio – Tehran

Prima colazione in Hotel.
Tehran, con i suoi 14 milioni di abitanti è una metropoli caotica e trafficatissima, che negli anni ha conosciuto uno sviluppo demografico e urbanistico incontenibile.
Rappresenta il cuore pulsante dell’Iran, il motore di tutti i cambiamenti socio-politici e la città più all’avanguardia del Paese in quanto a libertà dei costumi e delle abitudini di vita, soprattutto dei giovani.
Incontro con la guida parlante italiano e giornata dedicata alla visita delle principali attrazioni di Tehran: il Museo Nazionale Iraniano, in grado di offrire un’interessante e affascinante introduzione della ricca storia del Paese ed il Palazzo del Golestan, la residenza storica della dinastia reale Qajar, situata a Teheran. Si tratta del più antico monumento della città, parte di un complesso di edifici un tempo racchiusi dalle mura della storica cittadella.
Conclusione della giornata con la visita al Museo Nazionale dei Gioielli, situato nel caveau della Banca Centrale iraniana e impressionante collezione di tesori, gemme, pietre preziose.
Pensione completa e pernottamento a Tehran.

 3° Giorno – domenica 21 luglio – Tehran – Kashan – Isfahan

Prima colazione in Hotel.
Partenza via strada per Isfahan (circa 400 km).
Lungo il percorso sosta presso la cittadina di Kashan, dalla tipica architettura del deserto.
Visita ad una serie di meravigliose ex-residenze private, tra cui la splendida Tabatabaei House, costruita per la figlia di un ricco commerciante locale a metà del XIX° secolo ed il Giardino di Fin, uno storico giardino persiano. Il giardino fu completato nel 1590 con vasche e fontane ed è il più antico giardino oggi esistente in Iran.
Tempo permettendo sosta anche ad Abyaneh, piccolo villaggio di montagna che si caratterizza per il colore ocra delle sue case. La località è nota anche per i colorati costumi tradizionali indossati dai suoi abitanti, le cui origini sono molto antiche.
Arrivo infine ad Isfahan, pensione completa e pernottamento in Hotel.

 4° Giorno – lunedì 22 luglio – Isfahan

Prima colazione in Hotel.
Isfahan è una delle città più affascinanti di tutto il mondo islamico, grazie ai suoi raffinati mosaici di piastrelle azzurre, ai suoi bellissimi giardini e ai suoi edifici in stile tradizionale iranico.
Lo scrittore inglese Robert Byron menzionò Isfahan tra “quei rari luoghi, come Atene o Roma, in cui l’umanità trova comune sollievo”.
Intera giornata dedicata alla visita della città che ospita centinaia di moschee, mausolei, bagni pubblici e caravanserragli, a testimonianza del suo passato grandioso.
Durante l’escursione si avrà modo di visitare la magnifica piazza d’Imam (Naqsh-e jahān), le moschee dello Sceicco Lotf Allah e dell’Imam, Chehel Sotoun e il Palazzo Ali Qapu, antico palazzo degli Scià di Persia che sorge imponente nella grandiosa piazza.
Nel pomeriggio tempo a disposizione per visite e shopping presso l’articolato Bazaar di Isfahan, che riunisce le botteghe di artisti manifatturieri e di artigiani senza eguali in Iran e nel mondo: qui si possono ammirare ed acquistare i famosi tappeti iraniani, i mosaici, le miniature per cui Isfahan è famosa in tutto il mondo. In ogni corridoio del mercato, come avveniva nelle città medievali anche in Occidente, vi sono i venditori di una specifica merce. C’è il corridoio dei venditori di stoffa, dei venditori di spezie, dei calzolai, degli orefici…
Pensione completa e pernottamento in Hotel.

 5° Giorno – martedì 23 luglio – Isfahan – Yazd

Prima colazione in Hotel.
Trovandosi vicino alle montagne Zagros, nella pianura del fiume Zayandeh, Isfahan gode generalmente di un clima piacevole, specialmente in autunno e primavera.
Mattinata dedicata alla visita della città: si comincia con la Moschea Jameh chiamata anche Moschea dal Venerdì, testimonianza vivente dell’evoluzione dell’architettura iraniana nel periodo islamico. Il tour prosegue nel quartiere armeno con la visita della splendida Chiesa di Vank e dell’annesso museo.
Sosta infine al fiume per la visita dei famosi ponti della città di Isfahan, immersi in un’atmosfera magica: il ponte Khaju dalla magnifica architettura e l’iconico ponte Si-o-seh Pol.
Nel pomeriggio partenza per Yazd che si trova a circa 280 chilometri a sud-est di Isfahan.
Arrivo e sistemazione in Hotel.
Pensione completa e pernottamento in Hotel.

 6° Giorno – mercoledì 24 luglio – Yazd

Prima colazione in Hotel.
Yazd è una delle più antiche città popolate del mondo, caratterizzata dalle sue case color ocra: situata a 1300 metri di altitudine, ai margini dei deserti di Dasht-e Kavir e Dasht-e Lut, Yazd fu nei secoli un’importante tappa lungo una delle diramazioni della Via della Seta verso il Golfo persico, meta di carovane di mercanti di spezie, sete, tessuti e tappeti. Oggi è il più importante centro dell’antico culto del fuoco, la religione di Zoroastro, di cui sopravvivono ancore diverse comunità. Qui Pasolini girò nel 1974 il film “Il fiore delle Mille e una notte”.
Visita della città con un giro che include la visita alla Moschea Jamé, magnifico capolavoro del XIV secolo coronato da due alti minareti dominati da un portone d’ingresso magistralmente piastrellato. Si prosegue con una passeggiata in piazza Amir Chakhmagh e con la visita alla prigione di Alexander, una madrasa del XV secolo con decorazione in stucco.
Proseguimento con la visita al Tempio del Fuoco zoroastriano e alla Torre del Silenzio, struttura tipica dello Zoroastrismo, una religione sviluppatasi durante l’impero persiano nel VII-VI secolo a.C. ad opera di un sacerdote di nome Zoroastro. Si tratta di un’impalcatura di legno e argilla, utilizzata per l’eliminazione dei cadaveri, che venivano esposti agli elementi atmosferici e divorati dagli uccelli rapaci.
Pensione completa e pernottamento in Hotel.

 7° Giorno – giovedì 25 luglio – Yazd – Kerman

Prima colazione in Hotel.
Partenza alla volta di Kerman, antica città del deserto, situata a 1860 metri sul livello del mare e famosa per la profumata acqua di rose prodotta grazie ai suoi numerosi roseti.
All’arrivo visita della Moschea Jamé che risale al XIV secolo e tuttora in ottimo stato di conservazione, caratterizzata dai suoi tetti blu luccicanti senza minareti.
Sistemazione in Hotel.
Pensione completa e pernottamento in Hotel.

 8° Giorno – venerdì 26 luglio – Kerman – escursione nel deserto

Prima colazione in Hotel.
Partenza in prima mattinata per la visita dello spettacolare deserto di Kerman, il Shahdad Desert con i suoi “kalouts”. Questi ultimi sono montagne di calcare scavate dal vento e dalla sabbia, che si estendono da nord-ovest a sud-est, spettacolari strutture naturali che rendono magico il paesaggio. Proseguimento con la visita del giardino Shazdeh, una piacevole oasi verde, tipico esempio di giardino persiano con fontane, un ingresso monumentale e un padiglione residenziale. Il tour continua con il santuario dello Shah Nematollah Vali, un complesso storico che contiene il mausoleo dello Shah Nematollah Vali, rinomato mistico e poeta iraniano. Immerso in un giardino delizioso che evoca grande armonia, il complesso è stato costruito nel 1436 e poi abbellito e ampliato da Shah Abbas. Rientro in Hotel a Kerman.
Pensione completa con pranzo in eco-lodge e cena in Hotel.

 9° Giorno – sabato 27 luglio – Kerman – Shiraz

Prima colazione in Hotel.
Partenza via strada da Kerman in direzione di Shiraz.
Arrivo nel pomeriggio e visita alla Tomba del Poeta Hafez, maestro della poesia lirica persiana il cui cuore (tazza) è pieno dell’amore (vino) dell’amato (Dio).
Sistemazione in Hotel.
Pensione completa e pernottamento in Hotel.

 10° Giorno – domenica 28 luglio – Shiraz – escursione a Pasargadae, Persepolis e Naqsh-e Rostam

Prima colazione in Hotel.
Partenza per Pasargadae, città dell’antica Persia e dal 2004 parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Visita (dall’esterno) della Tomba di Ciro il Grande.
Proseguimento poi con una sosta a Persepolis, la gemma dell’antica Persia, fondata nel 518 aC da Dario I. Visita del Palazzo Primavera fatto costruire da Dario I per celebrare le feste di inizio anno. Tappa a Naqsh-e Rostam, necropoli composta da quattro tombe scavate nella roccia a un’altezza elevata rispetto al suolo, attribuite a Dario II, Artaserse I, Dario I e Serse I.
Rientro quindi a Shiraz, pensione completa e pernottamento in Hotel.

 11° Giorno – lunedì 29 luglio – Shiraz

Prima colazione in Hotel.
Conclusione del viaggio con la visita della città di Shiraz, considerata la culla della civiltà persiana: soste al complesso di Zandiyeh con la sua cittadella Karim Khani, tipico esempio di architettura del periodo rinascimentale, alla tomba del grande maestro della letteratura persiana Saadi, alla famosa moschea Nasir ol-Mulk, conosciuta anche come Moschea Rosa e rinomata per le sue tecniche architettoniche e i suoi temi decorativi.
Visita poi al Museo Narenjestan, un padiglione riccamente decorato e circondato da giardini di arance (da cui deriva il nome) ed il monumento funebre Shah e Cheragh.
Pensione completa con cena in Hotel e camere a disposizione fino alla partenza.

 12° Giorno – martedì 30 luglio – Shiraz – Rientro in Italia

Partenza con volo di linea Turkish Airlines con arrivo in giornata a Milano Malpensa o Roma Fiumicino.

 

La quota include:

  • Voli internazionali Turkish Airlines da Milano Malpensa/Roma Fiumicino a Tehran e ritorno da Shiraz, via Istanbul, in classe economica
  • Tutti i trasferimenti privati in Iran, con veicolo privato (minivan o bus, in base al numero dei partecipanti) dotato di autista
  • Escursione nel deserto con veicoli 4×4 l’8° giorno a Kerman
  • Pernottamenti in camera doppia (spesso a due letti) in alberghi di categoria 4/5 stelle locali, con camera a disposizione fino alla partenza la notte dell’11° giorno a Shiraz
  • Trattamento di pensione completa con pranzi in ristoranti e cene in Hotel o in ristoranti
  • Una bevanda per persona a ciascun pasto e una bottiglia d’acqua per persona al giorno durante i trasferimenti
  • Visite ed escursioni collettive (in gruppi di minimo 2 persone) come indicate in programma, compresi gli ingressi
  • Guida/accompagnatore locale parlante italiano per tutto il tour in Iran
  • Codice di autorizzazione al rilascio del visto turistico in loco
  • Polizza “Viaggi Rischio Zero”, UnipolSai
  • Guida dell’Iran edizioni Polaris (una per camera) e kit da viaggio firmato Earth/Eastpak

La quota non include

  • Early check in e late check out negli alberghi (eccetto dove specificato)
  • Escursioni e visite facoltative, non previste in programma
  • Pasti non previsti in programma, menù à la carte, bevande, mance, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato.

Quota di partecipazione in camera doppia a partire da Euro 2.600

La quota di partecipazione è calcolata utilizzando una “tariffa aerea speciale” in classe economica. In fase di prenotazione, se non ci fosse disponibilità nella classe speciale, la quota potrebbe subire delle variazioni di prezzo.

Tasse aeroportuali: € 230